Caricamento Eventi

Communicating Migration:

Migrant Resistance, Resilience, and activism

Le dinamiche legate alla migrazione sono molteplici e complesse, così come le esperienze che ne derivano. Queste sono caratterizzate da una serie di transizioni, contraddizioni e simultaneità che non sono necessariamente osservabili da un unico orientamento politico o economico.
Studiare il fenomeno della migrazione nelle sue molteplici dimensioni può offrire uno sguardo su come i gruppi di persone migranti interagiscono con le politiche statali e i codici di cittadinanza che li sottopongono a violenza e sfruttamento.
Cosa significa l’esperienza della migrazione per coloro che l’hanno vissuta? E cosa possono offrire i nuovi media digitali ai migranti per quanto riguarda l’auto-rappresentazione?
Per rispondere a questa domanda, il webinar ospita e presenta ricerche di studiosi transnazionali nei campi della mobilità umana, della comunicazione, dei media e degli studi di retorica, che impiegano diversi metodi di ricerca per descrivere come le persone migranti e le comunità di migranti si ritagliano i propri spazi di appartenenza in un mondo iper-nazionalista, attraverso la narrazione di storie con tecnologie di comunicazione tradizionali e nuovi media.
Per le persone migranti, lo sviluppo di strategie di comunicazione è una pratica vitale per trovare connessioni sociali, navigare tra le pressioni dell’assimilazione e mantenere legami con varie culture. Le esperienze delle persone migranti nell’essere stranieri hanno molte similitudini: essi costruiscono comunità raccontando storie, si impegnano nell’attivismo sui social media, protestano nelle strade, scrivono critiche accademiche, creano progetti artistici e diffondono la consapevolezza delle loro culture.

Il webinar sarà condotto interamente in lingua inglese.

Per iscriversi, compilare il form qui

Un link Zoom verrà inviato prima dell’evento.

PROGRAMMA

Saluti d’apertura – Fr. Aldo Skoda, Director of SIMI, Roma, Italia

Migration policies and human rights C. Mario Russell, Direttore esecutivo, Center for Migration Studies New York, New York, USA

The mobilization of media and surveillance technologies to control migrants in the U.S.Michael Lechuga, Professore aggiunto presso il Dipartimento di Comunicazione e Giornalismo dell’Università di New Mexico, Albuquerque, USA

Relationship between digital media, popular culture, and identity making  – Arthur D. Soto Vasquez Professore aggiunto presso la Texas A&M International University, Laredo TX, USA

Crafting Discourses of Home and Resistance through Online ActivismSergio Fernando Juárez, Professore aggiunto di Comunicazione Interculturale presso la Loyola Marymount University, Los Angeles, USA

Migrants’ Being and Belonging beyond the Layers of LossJulia Khrebtan-Hörhager, Professore Associato presso il Dipartimento di Comunicazione presso la Colorado State University, Fort Collins, USA

Church, migration and the role of faith-based organization Pat Murphy, cs, Direttore della Casa del Migrante di Tijuana, Mexico, USA

The importance of international networks to expand opportunities for education of migrants and refugeesAnthony J. Cernera, Presidente e co-fondatore della Fondazione Being the Blessing e co-founder e team leader del Refugee and Migrant Education (to be confirmed)

Moderator: Veronica De Sanctis, PhD, responsabile progetti, ricerca e comunicazione del SIMI, Roma